fbpx
Evento

#MakeIT19: una giornata indimenticabile

Il 12 aprile è stato un giorno importante.

Il MARKETERs Club era pronto per il suo #MakeIT19, il suo secondo evento dell’anno, e Seconda Colazione veniva presentata come Media Partner. La mia prima esperienza in tale veste e con ospiti quali Patagonia, BMW, 24 Bottles e Claim Brand Industry. Il tema: la Corporate Social Responsibility.

Di strada ne è stata fatta da quel meraviglioso #MakeIT14, che mi ha cambiato la vita.

Il 12 aprile è stato un misto di emozioni. Era il penultimo giorno di Master e il primo evento da Media Partner. Una battaglia interiore che non vi so descrivere.

Da una parte avevo il #MakeIT19, discendente di quello stesso evento che anni prima mi aveva stregata a tal punto da convincermi a candidarmi al Consiglio Direttivo del MARKETERs Club. Questa associazione interamente gestita da un gruppo di affiatati studenti appassionati di marketing era riuscito a mostrarmi un nuovo lato della vita universitaria, un altro modo di affrontare quel periodo della vita e un’esperienza (colma di divertimenti e di responsabilità) di cui necessitavo moltissimo.

Dall’altra parte c’era il Master, ormai agli sgoccioli, che rappresentava la conclusione di un lungo anno entusiasmante e ricco di novità.

Alla fine ho avuto fortuna: le lezioni sono terminate giusto in tempo per prendere di volata il primo treno per Venezia. Sapevo di aver ormai perso tre dei quattro ospiti dell’evento, ma ero in tempo per vivermi ciò che restava del #MakeIT19.

Il mio arrivo al #MakeIT19 è coinciso con la pausa caffè e ad aspettarci tutti al nostro ritorno c’era Alessandro Cecchi Paone, il presentatore della giornata.

Divertente e sfacciato, la sua presenza ha dato quel ritmo in più all’evento.

Ma a sbalordirmi più di tutto è stata la task del #MakeIT19 che lavorava dietro le quinte.

Con il programma in mano ho controllato l’andamento degli interventi, delle domande e delle presentazioni dei vari personaggi: tutto in perfetto orario.

Un momento storico per me che, ai miei tempi (ahimé), l’essere in orario non era altrettanto gestibile quanto il controllare il piano editoriale. L’importante era postare tutto quello che avevamo prefissato, il fatto che lo speech potesse essere in ritardo di mezz’ora non ci toccava (troppo).

Ora invece mi ritrovavo in un evento improntato su un timer. A gestire tutto secondo la scaletta c’erano degli incredibili responsabili delle varie aree (Comunicazione, Sponsor e Logistica), supportati dai rispettivi team.

Vedere un evento da dietro le quinte, assieme al formicaio di membri della task che si muovevano agilmente e in silenzio, è stato entusiasmante quanto sentire 24 Bottles presentare la propria visione della CSR.


Non saprei come descrivere con una sola parola la giornata del 12 aprile. Viverla come media partner e come “vecchia” MARKETERs è stato entusiasmante. Credo non descriva appieno la sensazione che ho provato, ma posso dirti una cosa: (se sei uno studente di Venezia o di Torino) candidati alle task del Club, partecipa agli eventi.
Iscriviti alle prossime date e vieni a viverti questi momenti assieme ad un pubblico di coetanei e di lavoratori. L’aria che si respira è estremamente rinfrescante. Che tu stia dando gli esami o sia al 4°anno di lavoro, scoprire che dei ragazzi di appena 20 anni possano organizzare eventi di queste portate, è sempre un toccasana. Ti ricorda cosa sei in grado di fare e cosa potresti ottenere lavorando con persone con lo stesso obiettivo. Vedi un evento dei MARKETERs e poi candidati. Candidati alle task degli eventi o al Consiglio Direttivo. Avrai molte responsabilità e paura di sbagliare, ma un’esperienza del genere non la puoi comprendere se non ti butti.
Qualsiasi cosa ti permetta di vivere qualcosa di diverso, fallo. Il #MakeIT19 è stato un tuffo nel passato e un grossissimo abbraccio giallo (colore del Club). Vedere il logo di Seconda Colazione proiettato nella slide dei Media Partner poi è stato elettrizzante.
Il prossimo evento, se non sbaglio, sarà verso Giugno e sono già mentalmente lì.

 

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.