C’era una volta un nuovo SC

Seconda Colazione ha un dominio tutto suo!


Finalmente, dopo un anno e passa SC potrà rimandare (data ancora da definire) la gente ad un sito tutto suo, con dominio personalizzato e un layout nuovo.

La decisione c’era da tempo, ma alla fine per scrivere due righe al giorno mancava ancora la giusta motivazione per portare SC ad un nuovo livello.
Livello che tuttora non so se potrà raggiungere, ma andiamo avanti un passo alla volta.

SC è nata un annetto e mezzo fa con l’intento di raccontare storielle e viaggi mentali (molti, moltissimi viaggi mentali). Doveva essere un piccolo diario virtuale da condividere eventualmente con gli amici stretti, ma si è evoluto in un mini blog aperto a tutti. Doveva essere un passatempo simpatico per chi, come me, non ha molta voglia di parlare alla gente (socievolissima), ma ho iniziato ad aprirmi anche all’esterno e a comunicare come una persona civile.
Doveva essere uno spazio tutto mio dove fare semplicemente quel cazzo che mi pare, ma si è tramutato anche in un luogo di condivisione,dove parlo anche per chi gli altri e (spero) di affrontare tematiche esprimendole in un modo più terra terra, senza tecnicismi o analisi approfondite (vedi il cazzosbaglio della vita).
Doveva essere tante cose, piccole, private, raccolte in questa cartella ed è diventata la culla di seghe mentali e non che, a volte, sa esprimere concetti condivisi anche da altri.

Con Seconda Colazione ho avuto modo di vedere come sono cambiate le cose, tra i primi post e quelli salvati in bozze, e come anche le possibilità di fare altro stiano aumentando mano a mano. Certo, SC è ancora piccolina (e menomale, sennò non ci starei dietro), ma c’è qualcosina da preparare ora.

C’è un’idea per SC, qualcosa che potrebbe coinvolgere anche altre persone, ma prima di tutto: pensiamo al sito! Come dice sempre la madre “bisogna sistemare tutta la casa, prima di invitare qualcuno dentro!” e quindi adesso SC deve essere rammendata, pulita e sistemata.
Peccato che io non abbia né le conoscenze né l’abilità per darle una nuova veste. Ma per fortuna c’è qualcuno che mi aiuta.

Cosa farò oggi?

✓ Sistemare le bozze per il nuovo sito
✓ Calendarizzare i contenuti che andranno inseriti dentro
✓ Comprare altri due quaderni perché ho sterminato i miei

Progetti EXTRA:
*A Nadiona piacciono le piante
*Cambiare veste anche alla pagina Facebook

In tutto ciò, c’è il mio Pinterest che balla la samba

foto.jpg

 

* L’immagine copertina:

Ogni cucchiaio ha un prodotto di un posto famoso dove mangiare e una citazione per ciascun contenuto (fonte: Pinterest – new.pentagram.com)

Annunci

Pubblicato da

Scrivo cose, ne leggo altre, sogno di spendere tutti i miei soldi su Amazon e di vivere tra immensi scaffali di libri. Ho sempre fame e non sopravvivo senza la seconda colazione o un buon libro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...