Abbia inizio la Book Challenge

SC.jpg

Primo giorno della mia #BookChallenge (trovate qui il supplizio interiore che mi ha spinta a questa sfida personale.)

Ho attualmente un libro in grembo, in equilibrio sulle mie gambe mentre cerco di fare mente locale e scrivere a caldo come sta procedendo la challenge.
Ho i miei tre libri della settimana, selezionati secondo una scelta random che in realtà si è dimostrata molto indirizzata verso il Design Thinking e argomenti simili.

Stamattina mi sono svegliata alle 6 per poter fare una colazione abbondante (non ci rinuncerò mai, piuttosto mi tengo le occhiaie), allenarmi e portare fuori il cane. Per le 8 ero già di ritorno, estremamente disidratata (non avevo tenuto conto che il mio quadrupede mi avrebbe convinta a correre e non avevo portato abbastanza acqua per entrambi – memo to self: ricordarsi almeno 3 bottiglie d’acqua domani) e resuscitata da una doccia fredda.

IMG_20170725_204435

Mi piazzo davanti alla libreria e prendo il primo dei tre libri: Design-Driven Innovation.
Inutile dire che è stupendo e quanto sia stato difficile fermarsi solo al primo capitolo (è una sfida anche questa).
Mi ripeto che potrò tornare a leggerlo stasera e domani mattina e che la recensione mi permetterà di avere sempre uno schema del libro, quindi lo appoggio e prendo in mano un quaderno a caso per studiare.

La mattinata è passata molto veloce tra la musica in sottofondo per tenermi sveglia e il mio desiderio di ritirarmi dall’università per poter bruciare i testi. Ma ce l’ho fatta. Ho studiato. Ho schematizzato. Ho usato tutte le mie abilità per riuscire a ricordare il primo capitolo e ho messo via, soddisfatta di non aver ceduto al lancio dei quaderni dalla finestra.

Ora si sta avvicinando l’ora di pranzo e ho già il secondo libro a portata di mano. Sento la fatica della sveglia delle 6 e le gambe mi stanno uccidendo, ma devo anche prepararmi per lavoro.

Aggiornamento della sera:
Sono tornata a casa e sono letteralmente volata a farmi una doccia perché dovevo uscire. Rientrata nuovamente ho preso il libro in mano e ho cercato di non chiudere gli occhi, ma non sono nemmeno riuscita a terminare il capitolo. Domani dovrò recuperare, sono stanca, mi è venuto il mal di testa, ma sono felice di essere riuscita a trarne 4 post it per i avere un reminder di ciò che vorrò scrivere per le recensioni.

Tutto sommato sono soddisfatta, mi dovrò fare le ossa e adeguarmi a questa pianificazione, ma che bello dedicarsi a ciò che ho sempre voluto fare. Ora devo solo riuscire a ricordarmi che non passerò le serate a casa, ma proseguiamo con questa challenge.

Annunci

Pubblicato da

Scrivo cose, ne leggo altre, sogno di spendere tutti i miei soldi su Amazon e di vivere tra immensi scaffali di libri. Ho sempre fame e non sopravvivo senza la seconda colazione o un buon libro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...